****  Potete anche raggiungerci cliccando su Instagram per visualizzare fotografie e video  ****

Tenendo fede alla programmazione preparata prima delle vacanze estive, la prima parte dell’anno è iniziato con il gemellaggio Sardegna, Veneto e Marche.

Settanta studenti provenienti  dall’I.C. “Torri” di Quartesolo  e “Padalino” di Fano sono stati ospitati dalle famiglie sarde ed insieme hanno svolto le attività sportive programmate. Al termine di questo importante evento sono iniziate le lezioni di sport. Tutte le otto classi del nostro istituto sono state impegnate nelle tradizionali 25 ore di vela.

Terminato questo primo modulo in programmazione dovevano esserci le “Olimpiadi”, ma per una serie di eventi non favorevoli non è stato possibile organizzarle. La nostra scuola in collaborazione con l’I.C. Milani  di Terracina  hanno voluto  far onore alla parola data ed insieme a due scuole della provincia di Cagliari hanno svolto un quadrangolare con le attività sportive: Triathlon, Pallavolo, Pallacanestro e Calcio.

Una settimana intensa dove gli studenti hanno assaporato il gusto della vera amicizia. Terminato questo importante gemellaggio gli studenti della Porcu Satta hanno continuato con il secondo modulo, le prime hanno svolto Beach Volley e Nuoto, le seconde Canoa, Scherma e Badminton le terze Triathlon ed Immersione.

Il terzo modulo le prime Nuoto, Scherma e Beach Volley; le seconde Canoa, Arco e Beach Volley; le terze Immersione e Ultimate.

Tra un modulo e l’altro la 3^C ha partecipato ad un gemellaggio con Foggia. Le due scuole hanno visitato Matera e nei giorni successivi partecipato

Nel mese di novembre le Scuola ad Indirizzo Sportivo sono state invitate dalla Dirigente Scolastica  di Terracina  per  un importante convegno sulla rete sportiva.

Per Natale tutte le classi si sono esibite  in coreografie per la felicità dei genitori.

Il 12 dicembre 2019 la nostra scuola ha organizzato la terza edizione del progetto "La corsa contro la fame" che ha come obiettivo di responsabilizzare i ragazzi verso tematiche sociali, con attenzione al problema della fame nel mondo. Hanno partecipato a questo eventi gli studenti dell' infanzia, della primaria e della secondaria. Grazie alla loro solidarietà abbiamo raccolto € 1.042,00. Grazie a tutti i ragazzi e ai loro genitori.

Con l'inizio dell'anno scolastico hanno avuto inizio, come  da programmazione, le attività per i corsi a sperimentazione sportiva.
Come da tradizione abbiamo iniziato con 8 moduli di vela, le tre prime hanno svolto il proprio modulo presso lo Yacht club utilizzando le imbarcazioni " optimist ", le tre classi seconde hanno svolto il proprio modulo presso lo windsurf club utilizzando come imbarcazioni: il catamarano, il surf e il windsurf, le due terze hanno svolto le attività presso lo Yacht club di Cagliari e di Quartu S. Elena, utilizzando le imbarcazioni "555".
Tutti gli studenti hanno svolto 25 ore ciascuno di lezione ripartite in cinque giorni.
Prima dell'inizio delle attività, dal 9 al 14 Settembre i giovani studenti sono stati impegnati nel gemellaggio con 29 studenti di Fano e 20 studenti di Vicenza , tutti ospiti delle famiglie.
La settimana di ospitalità è andata avanti all'insegna dello sport e dell'amicizia valori fondanti del nostro indirizzo sportivo. 

Da 5 anni la nostra scuola ha il privilegio di far svolgere ai nostri ragazzi delle classi prime   5 giorni di vela presso il Centro Velico Caprera. Per molti è un sogno, una delle esperienze più belle e formative. Non è una vacanza ... è una ottima scuola di vela in una location fantastica.

Le lezioni sono intense, sveglia alle 6,30 la mattina, di seguito lezioni dentro e fuori l'acqua e la sera sfiniti ma felici.

Vivere la settimana a Caprera significa condividere con i compagni momenti fantastici ... è una esperienza indimenticabile.

 

Considerando  che la scherma italiana  è una  disciplina più medagliata alle olimpiadi, abbiamo proposto al CUS Cagliari un loro inserimento nella nostra sperimentazione sportiva. La risposta positiva ha permesso di svolgere diversi moduli sia a scuola che nella palestra del CUS a Cagliari. La scherma è uno sport che racchiude in se valori etici importanti, che è possibile far trasmigrare dalla pedana alla vita di tutti i giorni ove, oggi più che mai, si impone l’impegno e la correttezza dei comportamenti.

Svolgendo il modulo i ragazzi hanno verificato che  è facile da praticare, divertente confrontarsi con i compagni, avere un rapporto diretto con l’istruttore che ti segue costantemente e ti spiega le azioni.La scherma  stimola la rapidità e la capacità di resistenza, aiuta a gestire i riflessi, a controllare l’aggressività, sviluppa la lucidità mentale e l’autocontrollo.

Confrontandosi tra loro i ragazzi hanno sfruttato le proprie caratteristiche fisiche per sorprendere l’avversario.

 

Le classi 1C, 1E e 1F all’Horse Country
Il 18 e 19 settembre 2019, le nuove prime dell’indirizzo sportivo hanno inaugurato il nuovo anno scolastico con un viaggio al resort Horse Country di Oristano. Nel giro di pochi giorni i nuovi alunni hanno fatto il loro ingresso alla scuola secondaria, affrontato la prima lezione di vela e intrapreso il primo viaggio di istruzione, a carattere sportivo, che per molti alunni è stato anche il primo viaggio senza mamma e papà. Il gruppo, composto da sessantotto alunni e quattro insegnanti, ha svolto diverse attività ludico-sportive come il beach volley, il calcio a cinque, il nuoto e l’equitazione, ma il vero obiettivo del viaggio è stato favorire la socializzazione e l’autonomia dei ragazzi. Tutte le attività dell’indirizzo sportivo hanno sempre la finalità di favorire la crescita sociale degli alunni, portando avanti tutti i valori dello sport attraverso attività che potenzino il lavoro di gruppo, che stimolino la solidarietà, la tolleranza e la correttezza, principi che sono alla base della cultura dello sportivo e del cittadino. Tutto questo senza trascurare il divertimento, che facilita e migliora ogni tipo di apprendimento.

Da diversi anni i nostri studenti si recano nella palestra di via Bizet, dove Matteo insegna loro una delle attività più particolari, entusiasmanti ed apprezzata del nostro corso, “l’Arrampicata”.

L'Arrampicata è una vera e propria disciplina sportiva, la cui nascita è relativamente recente.
Il modulo  ha come obiettivo principale di fornire a ragazzi delle medie la possibilita’ di conoscere e praticare un’ attività che li possa avvicinare al mondo della montagna, a seconda del grado di difficoltà a seconda delle potenzialità o difficoltà del singolo individuo.

Il modulo è finalizzato all’educazione motoria, alla promozione sportiva dell’arrampicata e alla formazione della persona nella globalità emotiva, relazionale e sociale.

Il progetto intende integrare la formazione motoria e sportiva dei ragazzi sviluppando e consolidando la capacità di arrampicare come elemento utile alla padronanza degli equilibri, all’autonomia motoria ed emotiva in situazioni inusuali, inoltre è favorita la formazione di una personalità più responsabile e autonoma capace di riconoscere le situazioni a rischio per gestirle prevenendo il pericolo.